Record mondiale di velocità per l’auto a guida autonoma del Politecnico

309,3 km/h, raggiunti a Cape Canaveral, sulla pista di atterraggio dello Space Shuttle al Kennedy Space Center della NASA

Se avete seguito la storia di PoliMOVE sapete già che la nostra squadra di auto da corsa a guida autonoma sta collezionando un primato dopo l’altro. Se non ne avete ancora sentito parlare, la sintesi è che nel corso degli ultimi due anni si è affacciato al mondo un nuovo sport, quello delle corse automobilistiche senza pilota.

È ancora agli albori e l’Italia gioca un ruolo fondamentale: sia perché il leading team è la squadra del Politecnico di Milano; sia perché le automobili utilizzate, modificate per la guida autonoma, uguali per tutte le squadre, sono delle Dallara AV-21, firmate dalla celebre casa automobilistica fondata dall’Alumnus politecnico Gianpaolo Dallara. La particolarità di questo campionato, a cui partecipano i migliori gruppi di ricerca del mondo, è che le auto corrono senza pilota: a guidarle è un’intelligenza artificiale.

polimove record

DALL’INDY AUTONOMOUS CHALLENGE AL RECORD MONDIALE

PoliMOVE, il team composto dai ricercatori del Politecnico e guidato dal prof. Sergio Savaresi, ha dato vita al miglior pilota artificiale da corsa al mondo. L’hanno chiamato As.car.i.

Il 23 ottobre 2021 ha mancato l’oro per un soffio alla finale dell’Indy Autonomous Challenge, aggiudicandosi comunque il record di velocità del campionato: 252 km/h.  Lo scorso 7 gennaio, poi, nell’ambito del CES, la rivincita ha visto il Politecnico di Milano aggiudicarsi una vittoria che i giornali di tutto il mondo hanno definito “storica”: durante il primo testa-a-testa della storia dell’umanità tra due auto a guida autonoma, As.car.i. ha raggiunto il primo posto e il nuovo record di velocità in pista per un’intelligenza artificiale: 278,4 km/h.

Fino a quel punto, il record assoluto di velocità per un veicolo autonomo era ancora detenuto da Roborace: 282,4 km/h (marzo 2019).

Il 27 aprile PoliMOVE porta As.Car.i sulla pista di atterraggio dello Space Shuttle al Kennedy Space Center della NASA, dove non ci sono più briglie e la Dallara sfreccia a tutta velocità: è record del mondo per un’auto completamente autonoma su un rettilineo, 309,3km/h.

Ne hanno parlato anche Gazzetta.it, RaiNews.it e Corriere.it

COME CI SIAMO ARRIVATI?

Il team del Politecnico aveva già ottenuto il record il 26 aprile, ma ha deciso di alzare l’asticella cogliendo l’opportunità di migliorare ancora la propria prestazione. Il 27 aprile As.car.i ha superato se stesso e ha raggiunto l’incredibile velocità di 309,3 km/h, superando ampiamente il “muro” dei 300km/h posto come obiettivo. Il valore di 309,3 km/h è stato ottenuto come media su 1 Km di due tentativi consecutivi in direzione opposta (per eliminare l’influenza del vento), con un picco di 311,9 km/h. “309.3kph=192.2mph (two-ways average, average over 1Km); 310.4kph=192.8mph (two-ways average, average over 100m); 311.9kph=193.8mph (top speed). The previous record was held by Roborace since 2019 (282,4kph=175,5mph, two-ways average, average over 100m)”, spiega Savaresi.

Nei prossimi giorni, la nostra monoposto tenterà di replicare l’impresa sul tracciato di Atlanta, in un circuito più tecnico che alterna rettilinei e curve. Segui gli aggiornamenti sui nostri canali Facebook e Linkedin.

LEGGI ANCHE: 4 Alumni che lavorano in Formula 1: Un software developer in Aston Martin, l’Head of Vehicle Performance in Alfa Romeo, un Trackside Control System Engineer in Alpine e una Programme Manager in Haas

ALTRI ARTICOLI DELLA SEZIONENel Mondo
IN PRIMO PIANO