Inaugurato il nuovo Campus alla presenza del Presidente della Repubblica

Con il Rettore anche l’Alumnus Renzo Piano, la Ministra Maria Cristina Messa, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e il Sindaco di Milano Giuseppe Sala

È stato inaugurato il nuovo Campus di Architettura del Politecnico di Milano alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dell’Alumnus e Senatore Renzo Piano, della Ministra dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa, del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e del Sindaco di Milano Giuseppe Sala.

È un progetto che viene da lontano e di cui si comincia a parlare nella primavera del 2017 (l’inizio della storia lo trovate su MAP #1) grazie all’idea donata da Renzo Piano al Politecnico, in seguito progettata da un altro grande Alumnus, Ottavio Di Blasi – ODB&Partners (la sua intervista su MAP #7). I due architetti hanno ideato e sviluppato una radicale riorganizzazione degli spazi di via Bonardi sulla filosofia che Piano definisce del “rammendo”: “ricucire” e collegare, infatti, sono tra le funzioni del nuovo Campus, pensato come uno spazio aperto a tutta la città, un parco urbano che mette in comunicazione il parco Ponzio con il sistema verde di Piazza Leonardo da Vinci.

Inaugurazione Nuovo Campus Architettura – Intervento di Ferruccio Resta

Oggi con grande gioia il Politecnico apre alla sua comunità e ai cittadini milanesi uno spazio alberato di circa 9000 metri quadrati, nuovi edifici (per un totale di 4200 metri quadrati) che comprendono i laboratori LABora (ne abbiamo parlato qui) e la rete di laboratori per l’Architettura, aule polifunzionali, spazi per la didattica e non solo. Un’opera che si inserisce un preciso programma politecnico, da sempre attento alla profonda simbiosi tra ateneo e quartieri che lo ospitano e che racconta del “valore di fare città”, come spiega Emilio Faroldi, Prorettore del Politecnico di Milano, in una recente intervista per gli Alumni.

“Dal 2017 a oggi abbiamo realizzato 120 milioni di euro in opere”, spiega in una nota il Rettore del Politecnico di Milano, prof. Ferruccio Resta, che continua: “nonostante le non poche difficoltà di questo ultimo periodo. Abbiamo dato vita a 20 cantieri, fino ad arrivare alla bellissima Aula Magna dedicata a un nostro caro e famoso Alumnus: l’ingegnere Giampiero Pesenti. Alla famiglia Pesenti, così come a Regione Lombardia, a Fondazione Cariplo, agli Alumni e ai cittadini che hanno contribuito alla realizzazione del Campus, vanno i nostri ringraziamenti. La ‘cosa pubblica’ deve tornare a rappresentare la bellezza e la qualità che abbiamo ereditato dalla nostra storia”. Il cantiere del nuovo Campus di Architettura è stato possibile anche grazie al contributo economico di tanti Alumni donatori.

“Inaugurando oggi il nuovo Campus, apriamo simbolicamente una nuova fase per il nostro ateneo. È così che abbiamo messo in moto un programma di didattica post Covid che vale, nella sua prima fase pilota, oltre 15 milioni di euro”, prosegue il Rettore: una fase in cui l’impegno è trovare un equilibrio tra la didattica in presenza e le nuove tecnologie senza rinunciare alla sperimentazione e che va di pari passo con l’impegno nella ricerca e nell’innovazione.

Il Rettore cita anche, a questo proposito, il nuovo Centro di Technology Foresight (ne parliamo in un recente Digital Talk a questo link), nato per comprendere il potenziale di tecnologie ad alto impatto: dalle tecnologie quantistiche all’idrogeno; dalla mobilità sostenibile alla potenzialità dei dati; dalla manifattura additiva alla chimica verde, alle nanotecnologie biomedicali, allo spazio.

“Abbiamo quindi tracciato il profilo di un’università moderna, internazionale e rivolta al futuro. Un disegno che può aver successo a un’unica condizione: quella di essere accompagnato da riforme strutturali che diano risposte adeguate ai nostri studenti e ai nostri ricercatori, alle loro aspettative di oggi e alle loro necessità di domani”, continua il Rettore. Commenta il Presidente Mattarella:

Il compito delle università è quello di suscitare la capacità di elaborare, di affrontare il futuro e in questo il Politecnico di Milano si manifesta attrezzato.

Credits foto: Matteo Bergamini e Enrico Cano © Lab Immagine Design POLIMI (progettazione, produzione e gestione di prodotti comunicativi) Dipartimento di DESIGN, Politecnico di Milano – 02-2399.7805/06 – labimmagine-design@polimi.it

ALTRI ARTICOLI DELLA SEZIONEDal Rettorato
IN PRIMO PIANO