Cosa accade nelle molecole immediatamente dopo l’interazione con la luce?

Il progetto europeo TOMATTO del Politecnico riceverà un ERC Synergy Grant di 12 milioni di euro per esplorare nuove frontiere dell’interazione luce-materia

Al professor Mauro Nisoli (Dipartimento di Fisica, Direttore dell’Attosecond Research Center del Politecnico di Milano), insieme a Fernando Martín (IMDEA e Universidad Autónoma de Madrid) e Nazario Martín (Universidad Complutense de Madrid), è stato assegnato un ERC Synergy Grant per il progetto TOMATTO (The ultimate time scale in organic molecular opto-electronics, the attosecond).

I ricercatori esploreranno cosa accade all’interno delle singole molecole immediatamente dopo l’interazione con la luce. Si tratta di un territorio ancora largamente inesplorato, dal momento che la luce innesca eventi non facilmente osservabili che avvengono su scale temporali estremamente brevi, nell’ordine degli attosecondi. L’obiettivo di TOMATTO è quello di studiare e, possibilmente, controllare il moto degli elettroni negli istanti immediatamente seguenti all’interazione con impulsi luminosi; i ricercatori si propongono inoltre di capire come l’interazione con la luce è influenzata dalla struttura molecolare, al fine di capire se e come sia possibile progettare tale struttura per ottenere specifici effetti.

Fonte: Politecnico di Milano

Questo progetto è frutto della stretta collaborazione tra le competenze provenienti da diversi centri di ricerca e università. La ricerca, coordinata da un team di esperti in tecnologie laser, affronterà la sintesi di nuovi materiali organici e metodi computazionali. Il team del Politecnico di Milano si concentrerà sulla validazione sperimentale del lavoro teorico utilizzando strumenti di ultima generazione. L’obiettivo finale è l’ingegnerizzazione della risposta molecolare per realizzare materiali con caratteristiche opto-elettroniche migliori.

TOMATTO verrà finanziato da un ERC Synergy Grant nell’ambito del programma Horizon 2020 e riceverà un finanziamento di quasi 12 milioni di euro in 6 anni. Di questi, 5 milioni verranno erogati al Politecnico di Milano.

Cover photo by starline – www.freepik.com

Anche questo, come tutti i progetti di ricerca del Politecnico di Milano, è possibile grazie ai nostri dottori di ricerca, che sono tra i migliori al mondo. Se vuoi aiutare uno studente bisognoso ad intraprendere il percorso di Dottorato, aiutaci a finanziare una borsa: ogni contributo può fare la differenza. Dona ora

ALTRI ARTICOLI DELLA SEZIONERicerca
IN PRIMO PIANO