Il robot politecnico che aiuta ad analizzare i test sierologici

Progettato dal Politecnico di Milano, ABB e IEO automatizza fino al 77% delle operazioni necessarie per svolgere i test

Si chiama YuMi il robot, progettato al Politecnico di Milano dal prof. Andrea Zanchettin del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria, in collaborazione con ABB e IEO Istituto Europeo di Oncologia, che presterà il suo aiuto ai tecnici di laboratorio che analizzano i test sierologici.

A regime, YuMi potrebbe essere in grado di automatizzare fino al 77% delle operazioni necessarie per svolgere i test e analizzare fino a 450 campioni/ora.

Il robot si occuperà del lavaggio delle piastre, operazione ripetitiva che va eseguita ben 4 volte per analisi e che impegna una buona parte del tempo dei ricercatori, oltre ad esporli a problemi di salute per via del gesto continuo e ripetitivo.

Guarda il video sul sito de Il Sole 24 Ore

Il robot YuMi è prodotto da ABB, azienda che collabora con il Politecnico di Milano grazie alla partnership strategica Joint Research Center. È una macchina multifunzione che può trovare applicazione sia in ambito industriale che in diversi contesti operativi, come ospedali e laboratori di analisi, assicurando ripetitività. 

Ascolta l’intervista al prof. Zanchettin su Il Corriere della sera online

ALTRI ARTICOLI DELLA SEZIONERicerca
IN PRIMO PIANO